Tulip Media

Pensieri imprenditoriali

Come perdere il lavoro?

Hai un lavoro e vuoi provare le gioie intense della disoccupazione? Niente di più normale... Dato che sono comunque molto gentile, provo a darti qualche spunto che ti porterà sicuramente all'agenzia Pole Emploi più vicina a te. Naturalmente non ho la pretesa di fare un elenco esaustivo perché ci sono tanti modi per perdere un lavoro…

Mentire è la tua arma migliore!

Per quanto curioso possa sembrare, ci sono persone a cui non piace che la verità venga trasfigurata e che diventano un po' permalose quando scoprono i pot-aux-roses. Si scopre che i responsabili delle risorse umane e i reclutatori in generale fanno parte di questa categoria di persone che non sopportano le bugie... Presumibilmente, per lavorare con una persona bisogna potersi fidare completamente di lei. Di conseguenza, molti specialisti delle risorse umane ritengono che falsificare il proprio CV sia un errore imperdonabile! Non vedo perché... Mentendo sul tuo CV puoi diventare il capo di Yahoo! Ebbene, okay, pessimo esempio, è stato licenziato quando la stampa ha rivelato la sua bufala... Ma Scott Thomson è comunque riuscito a farsi nominare direttore generale di uno dei principali gruppi Internet americani, non è niente! Soprattutto perché non aveva gonfiato deliberatamente il suo curriculum... Come poteva sapere che il diploma che si stava dando non esisteva quando studiava? In ogni caso, mentire sul proprio curriculum sembra essere uno sport nazionale all'interno del gruppo visto che anche un amministratore è stato colto in flagrante pochi giorni dopo Scott Thomson...

In ogni caso, secondo alcuni studi, i CV 30% sarebbero almeno un po' falsificati. Perché dovresti avere scrupoli nel farlo? Detto questo, sto divagando un po' dall'argomento perché se sei già nella posizione e non hai avuto la presenza di spirito di mascherare il tuo CV, è troppo tardi per farlo... Tuttavia, vedendo le reazioni provocate da un semplice inesattezza riguardo a diplomi o esperienze, siamo autorizzati a pensare che mentire sia davvero la tua arma principale per farti licenziare! L'impostura più frequente e non meno efficace consiste nell'inventare una malattia non andare al lavoro mostrando a tutta la Terra che siamo in ottima forma.

Quindi, ad esempio, puoi dire al tuo capo che una terribile emicrania ti impedisce di venire in ufficio e approfittare del bel tempo per rilassarti in un luogo affollato. Se riesci a farti intervistare da un giornalista di un canale nazionale, ancora meglio! Risultato garantito... Nella migliore delle ipotesi verrai licenziato immediatamente, nella peggiore il tuo capo non avrà più fiducia in te e prima o poi finirà sicuramente per licenziarti! Questa è la bugia più comune nel mondo degli affari, ma probabilmente puoi innovare…

 

Le altre soluzioni…

Sei un fervente difensore della giustizia e della verità, oppure non ti senti un'anima di Pinocchio, niente panico, ci sono altre soluzioni altrettanto efficaci! Il furto è senza dubbio uno dei migliori... Sebbene la moralità lo condanni (e di fatto anch'io), bisogna ammettere che se commetti un furto sufficientemente cospicuo, ci sono buone probabilità che il prossimo ufficio davanti al quale ti trovi siederà sarà quello del tuo consigliere Pôle Emploi. Sarà forse quella di un giudice in primis, motivo per cui sconsiglio questa soluzione…

Sarebbe davvero un peccato passare direttamente da un lavoro in cui ti senti confinato a un istituto di pena in cui effettivamente ti troverai! Prediligete invece soluzioni che non siano direttamente riprovevoli… non parlo ovviamente di molestie! So bene che grazie ad una decisione del tribunale credevi di poter fischiare alle sottovesti che passano davanti al tuo ufficio senza essere disturbato dai tribunali, ma si scopre che le orde rosa che ci governano e che impongono il loro reato di lassismo in nostro Paese moribondo, hanno varato una nuova legge che punisce questo tipo di comportamenti.

Detto questo, fare delle avances al tuo capo o alla sua segretaria (ognuno secondo i suoi gusti...) forse non ti porterà in prigione, ma è quasi certo che ti farà perdere il lavoro. Infine, se vuoi assolutamente mettere a rischio il tuo lavoro, ma non la tua libertà, puoi sempre rimanere disoccupato! Vai a lavorare solo quando ti fa comodo e non avere fretta di fare quello per cui sei pagato e stai sicuro che prima o poi il tuo capo ti ricompenserà facendoti finalmente assaporare le gioie incommensurabili della disoccupazione!

In conclusione, possiamo semplicemente ricordare che perdere il lavoro è infinitamente più facile che trovarlo, motivo per cui ancora una volta era impossibile essere esaustivi, a meno di non voler fare una “lista stile Prévert”!

 

I miei ultimi tweet

Nuovi cortometraggi su Blooness 👉 Il training dedicato ai migliori semi oleosi per la salute è finalmente disponibile in formato audio https://buff.ly/3xo9fTS
https://buff.ly/43DkrYR

Nuovi cortometraggi su Blooness 👉 Se ci fosse un solo integratore da assumere, sarebbe il magnesio (insieme alla vitamina D). La guida completa ai migliori multivitaminici sul mercato ancora disponibile qui con accesso gratuito https://buff.ly/49bHqvp
https://buff.ly/49c3rKK

Nuovi cortometraggi su Blooness 👉 L'ultimo corso Blooness sulle proteine # è disponibile in formato audio https://buff.ly/4aijbMW
https://buff.ly/3TP67cB

Carica di più

Non perderti i consigli aziendali via e-mail

Niente spam, solo un'e-mail quando viene pubblicato un nuovo contenuto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

it_ITIT